info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

Australia, UK, USA: Divorzio, eredità e tasse

Durante l’estate i problemi dei clienti privati hanno raggiunto le testate giornalistiche, da una moglie infelice alla quale è stato negato il divorzio alla rivelazione che la regina del soul Aretha Franklin è deceduta senza fare testamento.

Fine dell’estate, iniziano le procedure di divorzio

Secondo una ricerca dell’università di Washington, il divorzio è stagionale, con un chiaro aumento di richieste a seguito delle vacanze natalizie ed estive.

Nel Regno Unito, ottenere il divorzio non è così semplice. A tal proposito, il Regno Unito ha fatto richiesta di introdurre il divorzio “senza colpa”, come è già possibile in Australia e Scozia, e il governo inglese ha ora annunciato una consultazione sul tema.

Andare in tribunale, tuttavia, non è l’unica via per liberarsi da un matrimonio infelice – la risoluzione alternativa della controversia (Alternative dispute resolution – ADR) è uno strumento spesso utilizzato, il quale può essere utilizzato anche per controversie relative alla custodia dei figli.

Ci sono alcune problematiche meno comuni che dovrebbero essere considerate durante un divorzio. Kott Gunning Lawyers raccomanda attenzione quando si pubblica sui social media durante le procedure del divorzio, mentre Dickinson Wright segnala che le cartelle cliniche possono essere un punto di contesa durante la disputa. Infine, nessun impatto legale può essere considerato senza un previo esame sull’impatto della Brexit. Come discusso da Taylor Vintners LLP, i divorzi oltre-frontiera e i problemi relativi alla custodia dei figli potrebbero diventare più complessi dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

La necessità del testamento

Quando Aretha Franklin è morta in data 16 agosto 2018 ha lasciato una proprietà da $80.000.000 e nessun testamento. L’assenza di un testamento genera una miriade di problemi, a partire da chi incassa il denaro ad un potenziale aumento delle tasse dovute. In certi casi, inoltre, crea anche problemi in merito alla tutela dell’eredità.

Lo studio australiano Hall & Wilcox ha utilizzato il decesso di Franklin come punto di partenza per esaminare la legge nello Stato di Victoria, mentre Cordato Partners ha guardato alle implicazioni legali di un testamento “fatto in casa” – e le lunghe battaglie in tribunale che potrebbero derivarne.

Infine, anche quando un testamento viene predisposto in modo legittimo, le parti interessate possono scegliere di contestarlo.

Questo accade più comunemente quando la maggior parte di una proprietà viene lasciata in beneficienza e i parenti del defunto non ne sono contenti.

Le imposte personali

I casi di divorzio e di successione sollevano spesso problematiche relative alle imposte personali.

Con i drastici cambiamenti fiscali introdotti dal presidente Trump nel dicembre 2017 gli assegni degli alimenti non saranno più deducibili dalle tasse; è pertanto lecito chiedersi se ciò incoraggerà gli americani a divorziare prima della fine dell’anno, quando il cambiamento entrerà in vigore.

La tassa di successione può essere un altro problema spiacevole, particolarmente per gli espatriati. In particolare, secondo lo studio Hall & Wilcox, i cittadini inglesi che vivono in Australia dovrebbero verificare il loro status di soggetto domiciliato al fine di calcolare l’imposta di successione applicabile.

 

Leave a Reply