info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

Paesi Bassi: riconsiderato il Piano Fiscale del 2019

Contrariamente a quanto annunciato al Budget Day, il Governo olandese ha reso noto che la ritenuta alla fonte sui dividendi non sarà abolita. In alternativa, è stato proposto di ridurre ulteriormente l’aliquota d’imposta sul reddito societario, di introdurre msiure atte a stimolare l’innovazione e l’imprenditorialità e di concedere un periodo di transizione per alcune misure precedentemente annunciate.

  1. Misure aventi effetto sulle imprese internazionali

Sono state proposte le seguenti misure che produrranno effetti sulle imprese internazionali:

  • L’aliquota elevata d’imposta sul reddito societario sarà ridotta dal 22,25% al 20,5% a partire dal 2021. L’aliquota d’imposta sul reddito societario per il 2019 rimane al 25%;
  • L’aliquota più bassa dell’imposta sul reddito societario sarà ridotta dal 16% al 15% con effetto a partire dal 2021;
  • Una disposizione transitoria si applicherà in merito alla limitazione dell’ammortamento degli edifici utilizzati all’interno del gruppo;
  • Una disposizione transitoria si applicherà in relazione all’agevolazione del 30% per gli espatriati;
  • Gli istituti di investimento fiscale soggetti ad aliquota zero dell’imposta sul reddito societario saranno comunque autorizzati a investire direttamente in immobili olandesi.
  1. Il futuro delle ritenute fiscali olandesi

Il Governo olandese ha deciso di mantenere invariata la ritenuta alla fonte sui dividendi. Poiché` la ritenuta alla fonte sui dividendi è correlata all’introduzione di una ritenuta alla fonte sui pagamenti di dividendi alle giurisdizioni a tassazione ridotta, l’introduzione della suddetta tassa sara` posticipata per esaminare le implicazioni in modo piu` dettagliato.

Verra` mantenuta la prevista introduzione di una ritenuta alla fonte sugli interessi e sui canoni con effetto dal 2021.

Leave a Reply