info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

Russia e dazi sulle importazioni: l’UE chiede la mediazione dell’OMC

Lindexa Russia ha bloccato la richiesta fatta dall’Unione Europea all’Organizzazione Mondiale del Commercio di mediare nella controversia avente ad oggetto i dazi previsti dalla Russia sulle importazioni di determinati prodotti del settore agricolo e manifatturiero.

L’Unione Europea sostiene che la Russia applichi delle tariffe su un determinato numero di prodotti, quali ad esempio carta, frigoriferi e olio di palma, molto piu’ elevate rispetto alle tariffe consentite dall’Oganizzazione Mondiale del Commercio.

“Il comportamento della Russia si dicosta da quanto è stato deciso al momento della sua adesione all’Organizzazione Mondiale del Commercio per due motivi: o la stessa applica un’aliquota del dazio più elevata, ad esempio il 15% invece del 5% per i prodotti cartacei, o, per quanto riguarda prodotti come frigoriferi e olio di palma, la stessa fissa un importo minimo che deve essere pagato anche se non giustificato dalla aliquota del dazio concordata”, ha detto la Commissione Europea.

La Commissione ha detto che dazi più elevati hanno un evidente impatto negativo sulle esportazioni europee di prodotti cartacei, frigoriferi e olio di palma per un valore di circa 600 milioni di Euro (pari a 636 milioni di Dollari Usa) l’anno.

Le consultazioni tra Unione Europea e Russia non sono per ora riuscite a risolvere la controversia.

Leave a Reply