info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

UE-Giappone: settimo comitato misto di cooperazione doganale

eu jaBruxelles, 10 giugno 2015

Il 10 giugno 2015, durante il settimo comitato misto di cooperazione doganale (CMCD) tra l’UE ed il Giappone, i funzionari doganali di primo livello hanno discusso in merito alla cooperazione bilaterale, compiendo un passo importante verso la creazione di un sistema informatico che sosterrà lo scambio di dati automatizzato tra il Giappone e le autorità doganali dell’UE, ed il reciproco riconoscimento degli Authorised Economic Operators (AEO), attraverso la firma del documento di controllo dell’interfaccia, che fornisce le specifiche tecniche di questi scambi.

Le società di molti paesi in tutto il mondo possono ottenere la certificazione di operatore economico autorizzato (AEO), o commerciante di fiducia, al fine di facilitare l’accesso ai regimi doganali semplificati, ed ottenere un trattamento più favorevole rispetto alle nuove esigenze di sicurezza. L’Unione Europea ed il Giappone hanno reciprocamente riconosciuto i loro rispettivi programmi come “commercianti di fiducia”, secondo i requisiti di sicurezza del 2010, e l’accordo di reciproco riconoscimento è stato pienamente attuato nel 2011. La digitalizzazione delle procedure doganali è fondamentale al fine di garantire che questi programmi funzionino correttamente ed efficacemente.

L’UE ed il Giappone hanno confermato la loro volontà di rafforzare la cooperazione tra le autorità doganali, con l’obiettivo di individuare e mitigare le minacce che possono incidere sulle rotte commerciali internazionali. Facilitare il commercio esplorando nuovi metodi, come rotte commerciali accelerate, per sostenere gli esportatori, sia in UE che in Giappone, sono una priorità chiave della riunione. L’obiettivo di tali innovazioni è quello di fornire benefici concreti per le società che operano a livello transfrontaliero.

Reciproco riconoscimento degli operatori economici autorizzati

Il 24 giugno 2010, in seguito alla firma della decisione sul riconoscimento reciproco degli AEO tra l’Unione europea ed il Giappone, l’attuazione del reciproco riconoscimento degli operatori economici autorizzati (AEO) è iniziata il 24 maggio 2011. Da allora, sia gli operatori economici autorizzati dell’UE che del Giappone hanno goduto dei benefici di facilitazione degli scambi nei paesi partner. Questo è stato preceduto dalla adozione della “decisione sull’adeguatezza specifica” da parte della Commissione europea sulla protezione dei dati del Giappone il 29 marzo 2011, che ha reso lo scambio di dati possibile.

Leave a Reply