info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

La clausola E WORKS

EX WORKS è la clausola pincoterms_exwer cui il venditore mette a disposizione la merce a terra in un suo stabilimento (o magazzino) predefinito o concordato ed il compratore si assume tutti i costi e rischi del trasporto. Insieme a questa è obbligato a dare solo la fattura commerciale ed eventuali documenti per l’export previsti dal contratto nonché, ove richiesto esplicitamente, a dare assistenza, a spese e rischio del compratore, nell’ottenere la licenza di esportazione o altri documenti. È il contratto che ha meno impegni per il venditore, infatti deve solo far sì che la merce sia pronta alla data di spedizione nel luogo indicato. (Nota: se non è specificato espressamente il contrario, il compratore si assume anche il costo ed il rischio del carico sul mezzo di trasporto presso la fabbrica/magazzino del venditore).

Chi carica la merce sul vettore scelto da compratore?

Secondo la clausola EXW dovrebbe essere il compratore, ma nella realtà spesso accade che sia lo stesso venditore!

La merce è pronta, imballata e in attesa di essere presa in carico, secondo la clausola EXW è il compratore a dover caricare fisicamente la merce sul mezzo di trasporto designato. Nel caso di scambi internazionali è evidente che ciò non sempre sia possibile. Immaginiamo una merce voluminosa: quando il vettore non è nelle condizioni di poter caricare la merce sul proprio mezzo di trasporto, interviene, spesso per gentilezza e cooperazione, il venditore con i propri mezzi. Ma immaginiamo il caso in cui, sfortunatamente, proprio mentre si compie tale operazione di carico la merce venga danneggiata: cosa succede? chi è il soggetto più tutelato? Certamente l’assicurazione coprirà il danno subito dal compratore e paradossalmente non quello del venditore! Eliminare il rischio a carico di quest’ultimo è impossibile in caso di EXW ma una soluzione percorribile potrebbe essere quella in cui si aggiunga la parola “loaded” o “caricato” a tutela del venditore contro l’accusa di aver commesso un grave errore agendo contrariamente a quanto contrattualizzato.

Chi è il mittente della spedizione?

Secondo il termine EXW è il compratore ma nella prassi accade spesso che chi compila il CRM (Lettera di Vettura Internazionale) sia il venditore!

Può accadere che il vettore consegni al venditore la Lettera di Vettura Internazionale (CRM) chiedendo allo stesso di compilarla. Tale lettera contiene tutte le informazioni e condizioni di trasporto (dati del mittente, del destinatario, del vettore, dati quali-quantitativi sulla merce nonché luogo della spedizione etc) e in caso di EXW dovrebbe essere il compratore ad adempiere alla formalità compilativa. Per ovvi motivi non può essere così quindi è consigliabile per il venditore, qualora si trovasse nelle condizioni di dover redigere tale lettera, di specificare nella stessa che è “mittente per conto del compratore” così da prendere le distanze da qualsiasi rischio derivante dal trasporto.

Avv. Sara Martucciello

Avvocato in Salerno

info@studiomartucciello.it

Leave a Reply