info@malagutigarlassi.com
+39 0522 184 1727

Single Blog Title

This is a single blog caption

La lettera di vettura aerea

indexLa Lettera di Vettura Aerea, conosciuta anche come Air Waybill o AWB, è il documento di trasporto che comprova la stipula di un contratto di spedizione via aerea.

La Lettera di Vettura Aerea è compilata dal vettore aereo (Compagnia aerea che effettua il trasporto) o, come accade normalmente, dallo spedizioniere internazionale.

Diversamente dalla Polizza di Carico Marittima, la Lettera di Vettura Aerea NON è un titolo rappresentativo della merce e quindi non è un titolo di credito negoziabile.

La Lettera di Vettura Aerea è un contratto di spedizione che riporta tutte le informazioni necessarie all’identificazione della merce spedita e che fornisce l’indicazione del destinatario della spedizione.

È pratica molto diffusa che lo spedizioniere internazionale raggruppi piccole partite di merce (di mittenti diversi e con destinatari diversi) allo scopo di godere di più vantaggiose tariffe di nolo aereo. In questo caso si distinguono due tipi di Lettera di Vettura Aerea:

1.La ”Master AWB“. Si tratta della Lettera di Vettura Aerea che ha per oggetto la spedizione cumulativa di più partite di merce

2.La “House AWB” che invece è la singola sottopolizza che riguarda ogni singola partita di merce.

La Lettera di Vettura Aerea deve contenere almeno le seguenti indicazioni:

1. Mittente

2. Destinatario

3. Aeroporto di partenza

4. Aeroporto di destinazione

5. Numero del volo

6. Natura e qualità della merce (se rinfusa o in colli), dell’imballaggio

7. Marche e numeri

8. Peso, dimensioni e volume

9. Nolo: porto franco (prepagato) o porto assegnato (pagabile a destinazione)

10. Valore dichiarato ai fini del trasporto

11. Valore dichiarato a fini doganali

12. Dichiarazione di valore ai fini assicurativi (facoltativo)

13. Notify (persona o ditta da informare all’arrivo della spedizione a destinazione)

14. Firma del mittente

15. Firma del vettore

16. Indicazione della pagina originale del documento (per il mittente)

17. Tutti i termini e le condizioni del trasporto.

LE SUE FUNZIONI

La sua principale funzione è quella di attestare l’esistenza del contratto di trasporto e rappresenta la ricevuta di spedizione dall’aeroporto di partenza a quello di arrivo in essa indicato.

E’ un certificato di assicurazione dei danni alle merci trasportate, se il mittente richiede al vettore aereo la copertura dei rischi cui la merce è esposta durante il periodo di trasporto.
E’ una fattura per il pagamento del trasporto, poiché riporta l’ammontare del nolo.

E’ un documento doganale, poiché copia della AWB deve essere presentata alle autorità doganali in fase di espletamento delle relative formalità.

Non è titolo negoziabile, perciò il destinatario finale delle merci non deve necessariamente possedere il documento per poter ritirare la merce, ma è sufficiente che egli dimostri al vettore di essere il legittimo avente diritto alla riconsegna.

Deve sempre viaggiare assieme alla merce (“in vettura”), non è titolo rappresentativo ma solo di legittimazione e quindi consente a chi non è in possesso dell’originale del titolo di disporre (ritirare), comunque, della merce.

COME SI DISTINGUE

La lettera di vettura aerea, rilasciata all’atto della presa in consegna della merce assume due differenti connotazioni a seconda del tipo di impiego:

-“Master” AWB (MAWB) quando è emessa dal vettore o da un suo agente, anche denominata AWB;

-“House” AWB (HAWB) per spedizioni consolidate, ossia spedizioni che hanno in comune l’aeroporto di partenza e quello di arrivo e che vengono raggruppate al fine di ottenere vantaggi tariffari, è emessa da uno spedizioniere che organizza le spedizioni aeree per conto dei propri clienti, facendo da tramite con i diversi vettori.

Invece se un credito richiede un documento di trasporto aereo intestato all’applicant, il beneficiario perde ogni controllo sulla merce, in quanto il documento di trasporto aereo non è negoziabile, né rappresentativo delle merci ivi indicate.

Da ciò la stringente necessità di conoscere le disposizioni normative per produrre documenti conformi evitando di ritrovarsi, come beneficiari, nella spiacevole situazione di non controllare la merce, nel frattempo consegnata al cliente, e documenti discordanti in banca.

La soluzione, peraltro spesso utilizzata, di intestare il documento alla banca, seppur efficace, non è congrua visto che la relativa gestione documentale del credito richiede spesso tempi lunghi in netto e palese contrasto con la natura del trasporto aereo.

EMISSIONE

La preparazione del documento di trasporto aereo richiede, come per tutti i documenti, puntuale attenzione degli operatori coordinandosi opportunamente col soggetto emittente.

L’emissione avviene ogni qualvolta il trasporto avviene via aerea per spedire in Italia, per spedire in Europa e per spedire nel mondo.
L’apposito formulario della lettera di vettura aerea viene redatto in triplice copia dal mittente o, per quest’ultimo, dal caricatore, il vettore o corriere espresso una volta presa in consegna la merce completa il documento nelle parti di sua competenza.

Su ognuno dei tre originali viene riportata una indicazione diversa : sul primo è riportata la dicitura “per il vettore” e viene firmata dal mittente, sul secondo viene riportata l’indicazione “per il destinatario” la firma viene apposta dal vettore e dal mittente ed accompagna la merce in spedizione, infine il terzo riporta la dicitura “per il caricatore” firmato dal vettore, il quale, dopo la presa in consegna della merce la consegna al mittente.

IL VALORE LEGALE

L’originale del caricatore, per la legge italiana, è un titolo rappresentativo, il quale, diviene trasmissibile tramite girata e rende disponibile la merce al legittimo possessore.

La lettera di vettura, secondo gli accordi IATA, è un documento comprovante soltanto l’avvenuta conclusione del contratto di trasporto o di spedizione, le condizioni di trasporto e la presa in carico delle merci da parte del vettore (Compagnia aerea), non è infatti un documento rappresentativo.

Per la particolarità del trasporto aereo, allo scalo di arrivo, la compagnia aerea consegna la merce al destinatario che è indicato sulla lettera di vettura senza dover necessariamente presentare il terzo originale.

Sara Martucciello
info@studiomartucciello.it
Avvocato in Salerno

Leave a Reply